Quattro chiacchiere

L’inizio della storia

La cosa che più mi incuriosisce dei blog è il titolo, o, per meglio dire, come decidono i blogger il titolo da dare al loro blog. E quindi, se qualcuno ha la mia stessa curiosità, ecco come ho scelto io il titolo del mio blog. Partiamo dall’inizio della storia, che per fortuna vostra è piuttosto recente. A me piace dipingere. Ma prima ancora della pittura ho scoperto il découpage. Mi rilassa farlo, e mi stupisce ogni volta vedere gli oggetti inutili e dimenticati che normalmente abbiamo in angoli o cantine ritornare a vivere per mezzo di questa tecnica (a volte capitava che gli oggetti finiti fossero più brutti di come erano in origine, ma solo all’inizio, per fortuna…). Bene, girando per i mercatini vedevo oggetti meravigliosi, con fiori o frutta  dalle tonalità delicate, sfondi beige o rosati. E fra me e me pensavo che anch’io avrei voluto realizzare oggetti così, neutri ed eleganti, con quel vago sapore retrò che riportava la mente indietro nel tempo, all’epoca dei pizzi fatti a mano e delle brocche con l’acqua, delle teiere d’alluminio che scaldavano sulla cucina economica.  Ad ogni nuovo lavoro che iniziavo mi imponevo di farlo in quel modo e mi facevo mentalmente un progetto. Ma, nel corso della realizzazione, ecco che il beige mi sembrava spento, che i fiori mi sembravano troppo “vecchi” e, via via che il lavoro andava avanti,  i pennelli ed i colori si  animavano di vita propria, un po’ come le stoviglie della cucina di Mago Merlino, e creavano un oggetto completamente diverso da come lo avevo progettato; più vivace, più originale. E’ per questo che all’idea di aprire un blog ho deciso di chiamarlo così: Pennelli Ribelli!

Annunci

9 thoughts on “L’inizio della storia

  1. ciao,
    ricambio molto volentieri la visita,
    anch’io sai sono molto incuriosita dai nomi del blog e spesso è proprio un nome che mi porta in un blog,
    ma senti, proprio a riguardo del blog, ma come hai messo questo sfondo, qui non c’è su worpdress, dove l’hai preso?

    Mi piace

    1. E’ semplicemente un’immagine che ho sul mio pc. Puoi caricare qualsiasi tua immagine nella sezione “sfondo” e poi aggiustare la ripetizione se l’immagine è troppo piccola. Il logo di testata invece l’ho fatto io stessa.

      Mi piace

  2. certo che te lo dico!!
    tieni conto dello stile del mio blog, hai visto il template con il caffè e la penna,
    insomma un po’ salotto di chiacchiere, se occorre cambio anche template!
    grazie cara!!!

    Mi piace

Stretta la foglia, larga la via, dite la vostra ch'io ho detto la mia...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...