Pittura · Poesie, frasi celebri, racconti · Quattro chiacchiere

Un regalo speciale

La cosa più bella dell’esprimere attraverso l’arte la propria personalità e sensibilità è il riuscire a trasmettere emozioni.
Quando questo succede, la magia è fatta.  E questa magia probabilmente sono riuscita a farla, se ho meritato un regalo speciale da parte di Ser @Bruno, un amico mio e di  molti blogger, che legge e commenta con saggezza, cultura e pacatezza i nostri post. Giorni fa ha dedicato una bellissima poesia ad un mio recente quadro, e il suo commento mi ha fatto piacere a tal punto che ho deciso di dedicargli un posto d’onore. Eccola a voi qui, e perché non vada persa, ho creato una pagina, dedicata ai regali speciali come questo, in modo da averli sempre a portata di mano e poter rivivere spesso l’emozione di quando li ho ricevuti.

 

Annunci

13 thoughts on “Un regalo speciale

  1. A volte le persone pensano che tutto sia dovuto e non si accorgono dei “regali” che vengono loro fatti..accorgersene ed aprezzare è una dote rara e per questo preziosa..tu la possiedi.
    Ciao….

    Mi piace

  2. @accantoalcamino: che grande cosa che hai detto!

    C’è chi si accorge di qualcosa quando la perde.

    Chi non se ne accorge neanche in quell’occasione.

    Chi se ne accorge e pretende di riaverla, a furia di insolenze nei confronti del donatore stanco.

    Poi, c’è chi l’apprezza da subito, ne è grato, e non esita a esternare il suo grazie. Quelli io li chiamo amici.

    Mi piace

  3. Carissima @Rossana, questo tuo gesto generoso m’ incanta …. mi commuove e mi riempie di orgoglio .
    Vago errando nei blog, da poco più di diciotto mesi ( prima, non ne conoscevo nemmeno l’ esistenza ), per la semplice e casuale circostanza che mi attirò, sul mio giornale “La Repubblica”, la locandina di “Via col Vento” sopra un lungo articolo che mi affascinò : si trattava del post di un blog intitolato “Raccolta di sogni in scatola”, e l’ aveva scritto quella che sarebbe diventata poi una delle mie amiche più amate : @Sabby !
    Da allora, muovendomi attraverso i blog che attirano la mia attenzione emozionandomi, ho imparato che questo mondo non è assolutamente virtuale ( se non nel mezzo in cui si esprime ), ma è speculare alla esistenza che si vive quotidianamente, con tutti gli stessi sentimenti reali della vita concreta .
    In questo mondo “non virtuale”, ho conosciuto miserabilità che mi hanno ferito facendomi soffrire nel cuore, e le più sorprendenti gioie che mi hanno innalzato alle stelle …. eppure, sempre trovo affascinante praticarlo, poichè le prime, pur facendomi male, svaniscono assai presto, mentre le seconde che mi inorgogliosiscono, come in questo caso nel tuo bel blog, mi lasciano una soddisfazione che non ha mai fine !
    Grazie e … un abbraccio !

    Mi piace

  4. Quale miglior accoglienza….Amica Rossana!
    Sono estasiata dalla dolcezza, dalla poesia, dall’affetto sincero, dall’armonia di colori, sentimenti, semplici gesti….
    Mi sento sempre più felice, ricca, e fortunata di avervi conosciuti Tutti!!!
    Sapere che esistete, rafforza la Speranza e illumina la gioia pura dell’Amicizia!

    Capisco la tua commozione Rossana!
    Ma comprendo anche l’anima ispirata del nostro Cavaliere Errante….di fonte alla palpitante Verità del Tuo dipinto!!!
    Grazie Amici…..per la vostra Arte e Bellezza!!!

    Mi piace

  5. Che bel regalo! ed hai fatto benissimo a metterlo in evidenza creando un post: da emozione artistica ad emozione poetica!
    quoto anche il commento di cavalier errante; da appartenente a questo mondo di blogger comprendo il vostro entusiasmo verso i gesti di sana e bella amicizia, importanti anche nel virtuale.
    ciao
    M.R.

    Mi piace

  6. Continuate a commuovermi, amiche mie carissima … io non sono un blogger, mi limito a vagare in quegli spazi in cui mi guidino la mia solitudine, e l’ emozione …. alla ricerca di un confronto leale, anche aspro a volte, ma improntato al mio desiderio di “crescere in diminuendo”, senza mai smarrire l’ affetto ….
    Fino ad un paio di anni fa, scrivere versi non era nelle mie corde ( le superstiti poesie dei tempi del liceo, rilette oggi mi appaiono di una commovente nullità ! ) … poi misteriosamente, presi a dedicare ad amici ed amiche ‘ballate in romanesco’ ( anche perchè questo è il mio dialetto ), e – a detta dei miei amici ! – qualche emozione fece capolino … ma sempre in punta di piedi, niente di eclatante .
    Per ringraziarvi TUTTE, ora che avete perforato la corazza che protegge il mio petto malinconico e spezzato la solitudine che è una comune costante della nostra esistenza, ho tratto un brano da una ballata che dedicai ad un mio amico immobilizzati su una carrozzella d’ invalido … e se me lo consentite ve la dedico, come conferma che l’ affetto non è mai virtuale, quando sia sincero, nè la precarietà nostra è mai scontata se non muoiono i nostri sogni che vanno oltre ogni miserabilità umana !
    Vi abbraccio a tutte …

    “Sì, Sora Nina, è quello ‘r Paradiso
    che la Poesja risveja ! E la Memorja
    te ajuta a ricordà perfino un Viso,
    pure se Tu l’ haj visto de sfuggita
    mentre che ‘n raggjo trafisse la tua vita .
    E’ propjo Là, che la Poesja ce porta
    fossimo ‘n compagnja o senza scorta,
    pjovesse o nevicasse ….. ‘Na canzone,
    vestita a musica o senza quella veste,
    ce stacca da le lacrime … cj ‘mpone
    de butt’ ar secchjo tutte le proteste
    e de volà co’ l’ Anima pjù in alto !
    Sopra le nubi Oscure e le tristezze,
    oltrepassando in volo anche lo spalto
    del cupo nulla e delle sue Incertezze,
    oltre le Stelle che brillano lontano,
    c’ è un Mare Azzurro ! Disteso e senza venti
    ‘ndove l’ Approdo, appena che lo tenti,
    l’ Isola che sognavi te dà in mano !
    Sì, è proprjo “quella” ! E’ l’ Isola pjù bbella
    che t’ appariva ‘n sognjo da bbambino,
    è l’ Isola ‘ncantata che tj anella
    tutti i ricordi fjoriti ner cammino
    dell’ esistenza tua ! E’ proprjo “quella”,
    te lo senti nell’ Anima che canta
    “libera de cantà”, senza l’ impacci
    der corpo materjale e de la pjanta
    de li dolori ‘nfami che tu abbracci !” ……

    Mi piace

  7. Ser Bruno è diventato una costante anche per me, l’ho conosciuto grazie a Diemme ed in breve la sua è diventata una presenza fissa anche nei miei post. Anzi in realtà, vista la mia latitanza, sul mio blog ci scrive più lui di me 🙂
    E’, come ho detto una presenza fissa. Rasserenante, che ti strappa un sorriso ogni volta. E nella stima che provo per lui non c’è assolutamente di “virtuale”

    Mi piace

  8. Ciao Rossana, adesso oltre a plaudire la Tua indiscussa grazia e
    bravura mi “tocca” decantare ( come a un prezioso e sopraffino vino d’annata) le lodi al
    Nostro Amico Cavaliere.
    Ebbene sì … lo faccio con reale sincerità.
    Viva il Nostro Cavalier che vaga sempre nei
    Nostri Cuor ad alleviar le nostre pene..
    Grazie Bruno e
    Un Abbraccio a Te Rossana
    Gina

    Mi piace

Stretta la foglia, larga la via, dite la vostra ch'io ho detto la mia...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...