Quattro chiacchiere

Toglietemi tutto, ma non…

Così recitava uno spot pubblicitario alcuni anni fa.

Mi sono chiesta: a cosa non potrei mai rinunciare?
Come si è capito da altri miei posts non sono una persona amante dei bei vestiti. Nemmeno amo i gioielli, a meno che non siano legati a ricordi di momenti particolari.
Non sono neanche appassionata della vita mondana o dello shopping sfrenato.
Allora? Si, qualcosa a cui non potrei rinunciare c’è: un mio personale mezzo di trasporto.
Che sia la macchina o un motorino poco importa, che sia nuovo o usato meno che mai. L’importante è che abbia le ruote e il carburante necessario per portarmi dove devo andare.
In un mezzo di trasporto mio personale non ci vedo un oggetto materiale, ma piuttosto un pensiero astratto: l’indipendenza. Ecco, per me niente è più importante dell’indipendenza. E’ questa la cosa di cui non potrei privarmi.
Non posso pensare di dover sprecare tempo (quanto è prezioso al giorno d’oggi?!) per aspettare autobus, treni, coincidenze di ogni tipo…per non parlare della dipendenza da altre persone, il dover aspetttare che qualcuno possa accompagnarmi in qualche posto, dover organizzare le mie giornate sapendo che devo assoggettarmi agli impegni di altri. Preferisco di gran lunga essere io a dover accompagnare qualcuno, piuttosto che il contrario.
Certo se avessi un qualche tipo di difficoltà fisica ne sarei obbligata, ma grazie a Dio, non è questo il caso.
E voi? A cosa non potreste rinunciare?

Annunci

6 thoughts on “Toglietemi tutto, ma non…

  1. Guarda, premetto che, al contrario di molti, non credo che saper/poter rinunciare a molte cose sigifnichi essere virtuosi. Perchè a quel punto io mi ritengo estremamente materialista. Non posso rinunciare alle mie comodità, alle mie cose. Non riesco a scegliere una sola cosa per cui eliminerei tutte le altre. Comunque quelle che avete scelto tu e ili6, ovvero l’indipendenza e il tempo libero, sono molto importanti. Per quanto riguarda la macchina, è l’unica cosa che sono stata contenta di ottenere compiuti 18 anni. La patente: quella cosa che ti permette di andare dove vuoi senza dover chiedere niente a nessuno o dover aspettare quei malefici autobus che, almeno qui da me, non funzionano per niente.

    Mi piace

  2. questioni di abitudini, io giro da una vita con i mezzi pubblici che mi danno la possibilità di leggere moltissimo.
    Stavo rispondendo anch’io i libri, ma opto anch’io per l’indipendenza.
    Buon fine settimana

    Mi piace

Stretta la foglia, larga la via, dite la vostra ch'io ho detto la mia...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...