Pittura · Schegge di vita · Senza categoria

Un attesissimo incontro

Quelli di voi che mi seguono già da un po’ forse ricorderanno il mio post su Bolgheri dell’anno scorso. Chi invece fosse curioso, può ricostruire l’intera vicenda seguendo questi link: Bolgheri e A Cesare quel che è di Cesare .

Poco tempo prima di partire per le ferie ho ricevuto una mail dal Maestro Melani, nella quale mi invitava a visitare la sua mostra personale proprio a Bolgheri. Per fortuna le date coincidevano con le mie vacanze e così sono stata felicissima di accettare l’invito.

E infatti…..

il giorno seguente  il nostro arrivo al mare ci siamo diretti proprio lì, a Bolgheri.  L’attesa di questo incontro mi rendeva un po’ ansiosa, con le farfalle nello stomaco  tipo quando hai un esame importante e non sai bene cosa ti aspetta.  Siamo entrati nella sala dell’esposizione e mentre lui era occupato a parlare con un’altra persona abbiamo iniziato ad ammirare le sue opere. C’erano parecchi quadri ed alcune piccole sculture in terracotta, che poi ho scoperto essere i bozzetti per la realizzazione delle opere più grandi.  Dei quadri mi ha colpito soprattutto la vivacità dei colori, la fluidità sia dei movimenti  delle figure rappresentate sia dei drappeggi presenti nella maggior parte delle opere.  E sono rimasta incantata dai colori dei cieli… Le opere che mi hanno più colpito sono state  “La ragazza dei gabbiani” ed i vari paesaggi toscani, primo fra tutti “Maremma” un bellissimo dipinto,  relativamente piccolo rispetto agli altri,  raffigurante dei cavalli che corrono nel mare. Fra le sculture invece la mia preferita è senz’altro la “Nascita di Venere dalla spuma del mare”. Purtroppo la mia competenza in materia si limita alle sensazioni che provo guardando le opere, e lungi da me l’idea di giudicare un Maestro che ha un così imponente curriculum.

Ma se la sensazione riguardo Flavio Melani come artista è  assolutamente, totalmente  positiva, ancora di più lo è la sensazione riguardo Flavio Melani come persona.

Appena chi  ci precedeva ha lasciato la mostra, si è diretto verso di noi….mi sono presentata dicendo “Buongiorno, io mi chiamo Rossana, ci siamo scritti via mail….” non avevo neanche terminato la frase che lo sguardo gli si è illuminato, gli si è aperto un bel sorriso sul volto e mi ha apostrofato con un “Pennelli Ribelli!!!!! :-)”  Subito mi ha abbracciato come fossi non una persona che incontrava per la prima volta, bensì una vecchia amica che non vedeva da tempo. Ha subito chiamato i suoi familiari per presentarceli. Ci siamo intrattenuti con loro a parlare per un bel po’, ci ha raccontato tanto delle sue opere, delle attrezzature necessarie per  la creazione delle stampe d’autore – ha avuto la pazienza di soddisfare le mie curiosità e di spiegarmi la tecnica di incisione ad “acquaforte” e a “puntasecca”, (si vede che è un insegnante) – e come ricordo di questo incontro mi ha infine regalato la stampa della sua opera “Maternità” realizzata a sanguigna con una bellissima dedica.

 

Maternità

Per finire, un ultimo ulteriore ricordo: una foto di noi due con la sua “Nonna Lucia”, perché  in fin dei conti è stato merito di Nonna Lucia se tutto questo è accaduto. E io, anche se dispiaciuta per quella mia superficialità di allora, in fin dei conti ne sono anche contenta, perché adoro tutto ciò che ha una storia dietro di sé, e  forse se avessi visitato la mostra senza tutto quell’antefatto, non sarebbe stato così emozionante. E per questo motivo, nonostante sia contraria a pubblicare foto personali in rete (probabilmente non ne vedrete mai più), non posso fare a meno di inserire qui questa

Bolgheri1

 

Annunci

7 thoughts on “Un attesissimo incontro

  1. Al di là della magia dell’incontro, ma che bello vedere finalmente la tua foto, e quanto sei magra!

    Complimenti per tutto, per la tua vita, per il tuo incontro, per la tua arte, per la tua linea, per la persona che sei. Ti abbraccio forte.

    Mi piace

    1. Sono stata molto indecisa se pubblicare o meno la foto, ma vista l’occasione particolare ho deciso di farlo. Magra…rispetto a prima! 😀 La bilancia mi giudica ancora sovrappeso, ma io mi contento così. Grazie per tutto quello che hai scritto, anch’io ti abbraccio forte e aspetto di vederne una tua, di foto! Dài, almeno poi è come se ci conoscessimo di persona…ti pare?

      Mi piace

Stretta la foglia, larga la via, dite la vostra ch'io ho detto la mia...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...