Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria

Whisky il ragnetto….

Whisky il ragnetto che sale la montagna,
la pioggia lo bagna e Whisky cade giù,
giù, giù, giù!

Poi esce il sole, e Whisky s’è asciugato,
risale la montagna, va su sempre più su,
su, su, su!

Ma sulla vetta c’è una casetta
con una streghetta che se lo vuol mangiar,
gnam, gnam, gnam!

E Whisky allora riscende la montagna
e va dalla sua mamma, e non ci torna più,
più, più, più!!!

Questa simpatica filastrocca viene cantata ai bambini di ogni scuola materna che si rispetti da almeno vent’anni a questa parte…e sempre verrà cantata nei secoli dei secoli… ed è proprio a questo simpatico ragnetto che mi sono ispirata per il lavoretto di Halloween di quest’anno, che ho anche utilizzato per un laboratorio creativo con bambini che ho fatto  due settimane fa.

Un po’ di tempo per sistemare il progettino, per le foto e…voilà, eccolo pronto da realizzare,  con il disegno in formato .pdf da stampare e ritagliare e con spiegazione e  tutorial fotografico da seguire.

Vi presento….Whisky il ragnetto che sale sulla…ZUCCA!

Whisky il ragnetto

Il tutorial col .pdf spero di riuscire ad inserirlo in una nuova pagina della sezione Tutorial.

Avanti, c’è ancora tempo, se ce l’hanno fatta 18 bambini scatenati potete farcela anche voi!

Annunci

18 thoughts on “Whisky il ragnetto….

  1. Io non amo halloween, forse perchè la mia infanzia è stata segnata da Babbo Natale, la Befana e San Nicolò. Quello che leggo e vedo nel web nel periodo di questa festa che non ci appartiene, spesso è agghiacciante, vedi ultimamente manichini a dimensione umana con testa schiacciata sotto machine e garage… Temo l’emuazione “reale”. Scusa se inquino questo tuo spazio che so voler essere ludico ed istruttivo. Amo i ragni ed evito accuratamente di “aspirarli” durate le mie pulizie ed amo i tuoi lavori dei quali ho testimonianza a casa mia 😉

    Mi piace

  2. Halloween dice poco anche a me, quando Gabriele era piccolo si svuotavano le zucche e si mettevano sul cornicione del terrazzo, ma più per trascorrere un pomeriggio facendo insieme qualcosa di diverso che non per festeggiare.Poi si cuoceva la zucca e si seccavano i semi in forno.La sera dopo cena poi venivano i suoi amici, con la mamma di uno di loro che li accompagnava e lo “costringevano” ad unirsi a loro per il dolcetto/scherzetto nel vicinato. Lui ci andava, malvolentieri e a volte anche senza travestimento, tanto per farti capire l’entusiasmo…
    Per quanto riguarda i ragni, beh, io addirittura li chiamo per nome, ne ho talmente tanti qui, e mi dispiace schiacciarli, che alcuni si costruiscono ragnatele da un soffitto all’altro e ci fanno il Luna Park 😀

    Mi piace

  3. Cheppoi …. quella cogliona di @Streghetta …. ma come, hai una casetta in cima alla montagna, dove suppongo non manchino pini e castagni …. e solerti pecore e caprette che pascolino sul pianoro che ti forniranno latte per formaggi e ricotta … e che mi vai a fare ?!?
    Ti mangi il @Ragnetto … che, fra l’ altro, costruisce meravigliose e ricamate tele di seta con cui elimina mosche e zanzare ed altri insetti scassaminchioni ?!? 😯
    Nooono …. brutta scema !
    Cogli invece pigne odorose e ricavane pinoli, raccogli castagne, falle seccare e macinale ricavandone ottima farina si castagne …. impastala insieme ai pinoli e metti il tutto nel forno per un tempo adeguato, ottenendo un meraviglioso castagnaccio, da mangiare Tu stessa … e da offrire, dopo averci spalmato sopra un generoso strato di ‘ricotta fresca’, ai @Cavalieri erranti che passassero a salutarti in cima al monte !!! :mrgreen:

    Mi piace

  4. Mi sembra di cogliere un messaggio subliminale…..aridànghete col castagnaccio! Ho capito, ho capito, ti metto la ricetta!

    p.s. A proposito, ho scoperto che c’è davvero un dolce di castagne che viene farcito con una crema di ricotta, o con ricotta fresca (devo controllare), ma il castagnaccio no, non me lo fai fare con la ricotta, campassi mill’anni! 😀

    Mi piace

  5. Come farebbe un Operatore dell’ Arma …. “a domanda rispondo” ! :mrgreen:
    “Sulla natura di una donna, non bisogna mai dare nulla per scontato, poichè essa è misteriosa e sconfinata” !!! 😯

    Mi piace

Stretta la foglia, larga la via, dite la vostra ch'io ho detto la mia...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...