Lavoretti di tecniche varie · Restyling mobili · Senza categoria · shabby-chic

Billy 2.0

Ultimamente mi sto divertendo come una pazza a cambiare aspetto a mobili e suppellettili. E sperimentare tecniche che vedrete a breve.
Ho avuto incarico di riadattare una libreria Billy di Ikea in laminato bianco con vetro serigrafato e renderla più intonata all’ambiente circostante.Billy1

L’idea era di decorare il mobile, togliere il vetro per inserire una rete da conigliera riutilizzando il telaio dell’anta. Mi sono presto accorta che il telaio era tenuto con un incastro paticolare e non si poteva separare senza rompere il vetro, ma mi dispiaceva farlo perché quest’ultimo poteva in un futuro venire riutilizzato per un progetto diverso. Quindi abbiamo deciso di ricostruire interamente l’anta.

Billy2

Per la decorazione del mobile ho avuto un colpo di genio, utilizzare la stessa carta da parati a imitazione mattoni che decora una parete della sala, e questo è il risultato che trovo molto gradevole.

Billy3

Poi è stato il momento di costruire l’anta e darle l’impregnante Billy4

E poi montare la rete da conigliera, le cerniere e la maniglia (ho trovato una fantastica maniglia rugginosa che sembra nata apposta per questo mobile).Billy5

A questo punto è stato il momento per L’Atelier di Smemorina ( ,-) ) di cucire delle romantiche tendine….

…e come tocco finale due cuoricini di giunco.
Billy7

Ecco qua! Completamente diverso!

Billy6

Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria

Esprimi un desiderio…

Un’altro dei miei “morticini” (oggetti raccolti qua e là e lasciati in attesa di tempi migliori) era lui, un vecchio lampadario in metallo a campana.

Lampadario1

Dopo due anni di attesa (tempo minimo di stazionamento 😉 ) ho deciso di metterci mano. Lo terrò per me, appeso in cucina. Deciso il soggetto, deciso il colore, deciso il procedimento.

Dopo averlo smontato ed eliminato il vecchio impianto elettrico per prima cosa  l’ho dipinto dentro e fuori con lo smalto spray bianco. Ho trasferito il disegno e con una punta a ferro ho trapanato vari buchini nei punti prestabiliti. Poi ho passato il colore definitivo, un azzurro anice sfumato verso il bianco.

Lampadario2

A questo punto ho dipinto il soggetto, tanti bei soffioni di tarassaco pronti per esaudire i desideri…

E quindi ho dipinto anche le scritte, un invito ad esprimerne almeno uno!

Lampadario3

E quando è illuminato la luce filtra anche dai buchini…

Lampadario4

Lampadario3

 

Pittura · Senza categoria

Trompe l’oeil

Questo è il secondo lavoro che mi ha tenuto impegnata nell’ultimo mese.
Era da un bel po’ che non avevo avuto occasione di dedicarmi alla pittura, e ne sentivo anche tanto la mancanza. Quindi questa ordinazione mi ha fatto particolarmente piacere. Il committente, lo stesso del pannello copricamino, voleva un dipinto con un tramonto sul mare. Ho sottoposto una serie di immagini trovate in rete, e dopo la scelta mi sono messa in moto. Il grande pannello di circa 70×140 cm è stato trattato con fondo gesso e dopo aver riportato il disegno sono partita. Non è stata proprio una passeggiata ma il risultato è di grande effetto e ne sono particolarmente orgogliosa.

Sul cavalletto, poco prima del tocco finale

Trompe-l'oeil1

E questo è il tocco finale: la firma, anch’essa  parte integrante del dipinto

FirmaTrompe

Spedito, ricevuto e collocato a dimora  🙂

Trompe2

 

Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria · W.I.P.

Pannello copricamino finito!

Anche il pannello copricamino è finito. Già da un po’ per la verità, ma lo stesso committente mi ha ordinato anche un altro lavoro moooolto impegnativo, e,  volendolo consegnare entro Natale, mi ci sono buttata anima e corpo (poi vi racconto in separata sede 🙂 )

Dunque, ho unito i due lati del pannello a elle con una lunga cerniera, così da poterlo spedire in minor spazio e anche riporre più facilmente quando non in uso. Come supporto ho creato due triangoli che ho applicato sempre con delle cerniere al retro, in corrispondenza della bocca del camino. E alla fine…..

…ecco il risultato!

PannelloCopricamino5

Una bella fatica, ma una immensa soddisfazione. Come l’altro lavoro di cui vi parlerò nel prossimo post. À bientôt mes amis!