Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria · W.I.P.

Specchio d’argento – w.i.p 1° step

La metafora che spesso si associa ai laghetti di montagna in questo caso è una definizione letterale. Uno dei progetti che sto portando avanti è proprio il restyling di una vecchia specchiera, che trasformerò in un lucentissimo specchio d’argento.

Partiamo dall’inizio, quando la specchiera era così:SpecchioArgento1

Ho tagliato via i laterali bassi (un’impresa che il mio piccolo traforo elettrico ha portato a termine non senza fatica) lasciando, come da richiesta, solo il fregio in alto.SpecchioArgento2

Poi ho dato una base di acrilico bianco, in modo che la foglia argento risalti di più.
Ora la specchiera si presenta così:
SpecchioArgento3

Prossimo step l’applicazione della foglia argento.  E siccome la foglia argento è sottilissima e leggerissima, va fatta a finestre chiuse e ventilatore spento….
a-i-u-t-o  😦

Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria · W.I.P.

Ambarabà, ciccì, coccò w.i.p. 3^ step

Quatta quatta, gatton gattoni, sono riuscita a terminare il comò. E’ stato un lavoro lungo e articolato, che ha richiesto tempo e pazienza. Ma d’altra parte, non è forse questa una peculiarità dell’artigianato?
Ma procediamo con ordine: la gamba morsicata dal cane e vari graffi e ammaccature sono state risistemate

Comògamba

Poi, con lo stencil disegnato e intagliato a misura per la parte sopra del comò, ho proceduto alla decorazione

Comòsopra

Comò2

E per finire la decorazione, i laterali

Comòlaterale

Sono fiera di come è venuto. Oggi lo vado a consegnare, e procedo col prossimo ordine!

Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria · W.I.P.

Ambarabà, ciccì, coccò W.I.P 2^ Step

Come era da prevedere Giotto ha avuto il sopravvento su Geppetto 😀

Avevo deciso di partire con la riparazione della gamba del comò, ma mi ha preso la frenesia della decorazione e non ho saputo resistere al richiamo del colore.

Ho trovato un colore bellissimo, un oro freddo  ma con un effetto glitterato che mi ha subito conquistata (Il prodotto si chiama “Oro ricco pallido” di CreOArt)
Ho acuistato uno stencil con un disegno grande, per il cassetto centrale. Sui due altri cassetti volevo fare una cornice di contorno. Lo stesso disegno esiste anche in  piccolo, una striscia dritta di circa 15cm proprio adatta per fare una bordatura. Ma dato che volevo fare il contorno dei cassetti dovevo prevedere la realizzazione dell’angolo.

Mi sono armata di acetato e pennarello indelebile e ho creato il disegno  adattandolo alla misura e modificandolo per dare la direzione simmetrica.

StencilComò1
Poi mi sono armata invece di taglierino, bisturi rotante e pazienza (taaaaanta) e o inciso pezzetto per pezzetto tutto il disegno…

StencilComò2
Un parto insomma. Ma vi assicuro che il risultato mi ha ripagata della fatica.

FronteComò
Io lo adoro, e voi?

Prossimo step – forse – la riparazione della gamba.
O – più probabilmente – la decorazione del sopra e dei laterali, per i quali devo comporre un nuovo disegno inverso.
Alla prossima!

Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria · W.I.P.

Ambarabà, ciccì, coccò, il restyling del comò

W.I.P: 1^ step

Ho per le mani un comò Hemnes di Ikea. Come questo:

ikea1

Le direttive sono le seguenti: riparare il fondo dei cassetti imbarcati, riparare una morsicatura del cane ad una gamba (del comò per fortuna, non della proprietaria 🙂 )
e abbellire con una decorazione in oro a mio gusto, mantenendo il colore di fondo attuale.

Prima di tutto rinforziamo i cassetti, per ogni cassetto ho previsto due stecche di legno incollate e attaccate alla struttura sia con la colla che con dei supporti metallici.

Cassttocomò1

Lo dicevo io che l’enciclopedia “Corso di disegno” mi sarebbe tornata utile 😀

Cassettocomò2

Prossimo step la riparazione della gamba morsicata. Non sparite eh?

Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria · W.I.P.

W.I.P.: Specchio, specchio delle mie brame…finito

Anche lo specchio  è finito. In verità pensavo di doverci lavorare molto di più, ma quando ho fatto questo passaggio mi piaceva talmente che avevo paura di rovinarlo a metterci anche la foglia oro, così ho mandato le foto alla committente, che  è rimasta molto soddisfatta di questo risultato e ha deciso di fermarsi così, un po’ meno appariscente ma di sicuro molto molto elegante.

Dopo aver dipinto la base con quel colore rosso fegato che avevo ottenuto, ho passato una mano di vernice finale opaca, proprio perché volevo accentuare il contrasto fra l’opacità del fondo e la brillantezza della lavorazione di finitura.

Una volta essiccata, ho passato con un pennello un po’ rovinato  e rigorosamente asciutto, una velatura effetto mettalico rame (Bagliori metallici rame di To-Do), facendo in modo che soprattutto sui fregi il bagliore metallico si depositasse solo sulle sporgenze facendo un bel gioco di luci e ombre.

Ecco qua il fregio centrale (e vi garantisco che le foto non rendono giustizia):

specchio5

E uno dei due fregi laterali:

specchio6

 

Alla prossima!