cucito creativo · L'Atelier di Smemorina · Senza categoria

Bau, bau – micio, micio

Non ricordo bene chi lo diceva ma mi sembra adatto per presentare un altro progetto che ho realizzato di recente. Come accennavo nel post precedente si tratta di una borsa trasportino per cani di piccola taglia, e – perché no – anche per teneri micetti (tigri del Bengala escluse 😉 )

Si tratta di una borsa monospalla, chiusa con cerniera, con una apertura frontale in modo che il vostro amico a 4 zampe possa curiosare all’esterno (e respirare, il che non guasta) e un gancio di sicurezza così che non tenti il suicidio gettandosi fuori durante le vostre interminabili giornate di shopping sfrenato 😀

Una stoffa in cotone americano, una simpatica fantasia con tanti buffi cagnolini era proprio l’ideale per questo progetto.

BorsaTrasportino1

E l’interno a contrasto di un bel colore vivace, ripreso in vari particolari anche all’esterno.

BorsaTrasportino2

Alcuni dettagli rifiniscono tutto l’insieme in modo armonico…

BorsaTrasportino3

E ovviamente, sono a disposizione se qualcuno è interessato. Potete contattarmi via mail, via messaggio su facebook, oppure fate un fischio, segnali di fumo, insomma vedete voi 😀

Alla prossima!

cucito creativo · L'Atelier di Smemorina · Senza categoria

L’Atelier di Smemorina – primi progetti

AtelierLogoFb

Benvenuti al “taglio del nastro” virtuale del mia nuova attività, che affianca (e non sostituisce) quella di decorazione e pittura di Pennelli Ribelli.

DS_MangoTango_Add-On_Ribbon_Green

I primissimi progetti di cucito li ho realizzati già un po’ di tempo fa, quando ancora L’Atelier non esisteva. Se ve li siete persi e siete curiosi potete dare una sbirciatina alla pagina “Feltro e Cucito”, oppure alla categoria “Cucito creativo”.

Ma ora che ho il nome, il logo, e le etichette, tutti i progetti di cucito che realizzerò saranno sotto l’insegna che vedete qui sopra 🙂

L”artefice del logo e delle etichette è Mariarosa, che ha interpretato a meraviglia i miei desideri e li ha realizzati: JHOBBYES!

Ecco a voi i progetti inaugurali, due sporte in plastica che mi è stato chiesto di foderare.

La richiesta era questa: una fodera con una fantasia in bianco e nero, double- face, con  una parte eccedente che coprisse l’apertura sulla sommità.

E siccome a me piace complicarmi la vita ci ho messo il carico….perché non farla in modo che entrambe le fantasie si vedessero su entrambe le parti? Studia che ti ristudia ecco il risultato.

123

Questa è piaciuta così tanto che me ne hanno commissionata subito un’altra, stavolta a colori vivaci. Ecco la versione 2.0 🙂

49

5

Prossimo progetto (già realizzato, il post arriva appena ho sistemato le foto) un coloratissimo…trasportino per cani!

 

Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria · W.I.P.

Specchio d’argento – w.i.p 1° step

La metafora che spesso si associa ai laghetti di montagna in questo caso è una definizione letterale. Uno dei progetti che sto portando avanti è proprio il restyling di una vecchia specchiera, che trasformerò in un lucentissimo specchio d’argento.

Partiamo dall’inizio, quando la specchiera era così:SpecchioArgento1

Ho tagliato via i laterali bassi (un’impresa che il mio piccolo traforo elettrico ha portato a termine non senza fatica) lasciando, come da richiesta, solo il fregio in alto.SpecchioArgento2

Poi ho dato una base di acrilico bianco, in modo che la foglia argento risalti di più.
Ora la specchiera si presenta così:
SpecchioArgento3

Prossimo step l’applicazione della foglia argento.  E siccome la foglia argento è sottilissima e leggerissima, va fatta a finestre chiuse e ventilatore spento….
a-i-u-t-o  😦

Senza categoria

Cosa bolle in pentola?

4121492_orig
(Immagine: http://www.sinx.it)

In realtà  diciamo che bolle un minestrone. Infatti sto lavorando a diversi progetti contemporaneamente, sia di pittura, che di decorazione, che di cucito (L’Atelier di Smemorina comincia a sfornare progetti).

Piano piano (ma piano eh!) procedo. In più ci ho ficcato in mezzo anche un lavoro per me (non sia mai che stavolta riesca a farmi qualcosa 😀 )
Vi aggiorno un po’ alla volta.

Stay tuned!

Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria

Uno scuro portacollane

La stessa cliente alla quale ho realizzato l’abat-jour verde (e lo specchio, e il comò) mi ha chiesto un portacollane piuttosto grande da mettere in camera. Mi è venuto naturale proporle l’idea di farlo abbinato sia all’abat-jour che alla table habillée. Tutte e due siamo appassionate di recupero di vecchi oggetti, quindi ho utilizzato uno scuro che dimostrava un bel po’ di vita vissuta.

Eccolo qua, in pessime condizioni.
Portacollane1

La parte centrale era tutta sbollata,
e siccome oltretutto mi serviva più profondità, ho deciso di toglierla e sostituirla con una più grande da
attaccare dietro.

Fatto ciò, una bella scartavetrata, una stuccata e una mano di fondo gesso hanno fatto recuperare un po’ di dignità a quel povero scuro.

Portacollane2Ho acquistato un pannello di mdf e l’ho tagliato a misura. Ho praticato dei forellini dove avrei dovuto inserire i ganci per appendere le collane, poi l’ho imbottito e foderato con la stessa stoffa della table-habillée. Ho anche cucito due lunghe taschine (per riporre gli orecchini a lobo) con una parte in organza, in modo da poter vedere cosa c’è dentro.

Portacollane3

Poi mi sono dedicata alla decorazione del bordo, che ho realizzato con la stessa tecnica e con lo stesso colore e decorazione dell’abat-jour. Portacollane4

Un po’ di passamaneria per rifinire
e coprire la corsia dove scorreva
il pannello originario.

Gli ultimi tocchi: due catenelle dove attaccare gli orecchini con la monachella, assemblaggio della parte centrale e riposizionamento dei cardini e chiavistello rivisitati in oro.

Voilà, il gioco è fatto.